Riconsegnare ai siciliani una regione ‘normale’ per le sfide del futuro